Come posso esserti utile?

“Torino Fashion Week”: Colazione da Dang

Photo - Andrea Asti
Photo – Andrea Asti

#NOICISAREMO Si susseguono gli eventi che avvicinano i torinesi alla “Torino Fashion Week”. Sabato 28 Maggio, in corso Vittorio Emanuele II 52/A, un nutrito numero di persone si è dato appuntamento nell’atelier di Walter Dang per fare colazione insieme allo stilista di origine franco-ispano-vietnamita. La vetrina, allestita per l’occasione, è magnifica e regala alla vista abiti leggeri; entrando in negozio, la sensazione è quella che solo l’estate trasmette e gli ospiti sono circondati da vestiti freschi, originali e colorati.

“Il mare non ha paese nemmeno lui,
ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare.”
Giovanni Verga

Photo - Andrea Asti
Photo – Andrea Asti

Il tempo di bere un caffè, di assaggiare qualche dolcetto, e Walter ci regala un paio di sorprese; ci racconta qualche aneddoto della sua decennale esperienza artistica e crea per noi in diretta un abito da spiaggia raccontandoci, mentre il vestito prende forma, l’origine di questi capi. -“Dovete sapere che, nel ‘700, la spiaggia era snobbata dai ricchi, il mare era lasciato al popolo che si spogliava e considerava quella distesa d’acqua una vasca da bagno gratuita. Ma verso la fine del secolo iniziò a diventare “chic” passeggiare vicino alla spiaggia e soggiornare nelle località di mare. Il “bagno” era, a quei tempi, un piacere solo maschile, le donne dovranno aspettare ancora un secolo prima di ottenere lo stesso diritto. Nei primi dell’800 iniziarono a vedersi le prime donne avvicinarsi alla spiaggia; erano naturalmente vestitissime e l’abbigliamento era più stratificato di quello da giorno, spesso prevedeva, sotto la gonna, braghe lunghe e larghe. Non si poteva parlare di veri costumi da bagno e infatti, gli inglesi, li chiamavano “bathing suit”, cioè completi da bagno indicando inequivocabilmente che non si trattava degli straccetti microscopici di stoffa dei nostri tempi..”-

Photo - Andrea Asti
Photo – Andrea Asti

Ora, il manichino, è fasciato di stoffa e chiffon ed il vestito da spiaggia di Walter Dang è pronto; di un candido bianco, leggero e con la voglia di farsi “muovere” dalla brezza marina. Lo stilista spiega che il modo in cui lo ha concepito farà svolazzare soltanto gli inserti di chiffon lasciando attillata al corpo la struttura dell’abito. E’ un uomo disponibile, di una timidezza singolare e molto “vero”; mi ha raccontato anche della sua esperienza fumettistica in Giappone, del “gattino che voleva fare lo stilista” contro il parere dei suoi genitori. Tutto ciò dimostra che chi è dotato e ricco di arte nell’anima lo è poliedricamente.

Pierluigi Santacroce

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RIMANERE AGGIORNATO

Autore
Pierluigi Santacroce Consulente Finanziario Pianificazione finanziaria e patrimoniale "La mia esperienza in ambito finanziario ebbe inizio nel luglio del 1990 quando ricevetti il mio primo mandato di consulente finanziario da una società di intermediazione finanziaria. La stessa, diventata nel 1997 una banca, è tutt’ora la società per la quale opero in qualità di Consulente Finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *